Facebook, l’icona per gli “Amici” diventa più donna.

0
facebook

Dopo il restyling della versione estesa del logo (ne abbiamo parlato QUI), Facebook propone ulteriori novità estetiche.

Stavolta la modifica è quasi impercettibile in termini visivi, ma importante nelle motivazioni e nel concetto.
Alla design manager del social network Caitlin Winner infatti è stato affidato il compito di modificare l’icona relativa agli “Amici” che siamo abituati a vedere in alto a destra insieme alle altre due relative a “Messaggi” e “Notifiche”.

Prima di progettare la nuova icona, Caitlin ha effettuato uno studio sulla vecchia icona e su come è stata progettata, scoprendo strani aneddoti.
Mentre l’icona maschile è stata progettata in modo simmetrico e con forme regolari, quella femminile presentava qualcosa di strano, una rientranza sulla spalla sinistra che, scoprirà dopo, utile solo per il posizionamento del glifo maschile di fronte ad essa.

 

1-iukuc_aiH6jgWsZdGBIWbQ

 

 

Per di più, oltre ai capelli che rimandano al casco di Dart Vader, la donna è rappresentata alle spalle dell’uomo, come se fosse la sua ombra e quindi trasmettendo un senso di disparità.

 

 

 

La designer quindi, senza sollevare polemiche, ha considerato questi fattori come una mancanza di rispetto alla quale porre rimedio con un piccolo restyling.

La soluzione quindi è stata quella di effettuare delle modifiche ad entrambe le silouette e posizionarle diversamente.
Nella nuova versione infatti la donna ha un taglio di capelli più femminile (risultato di una serie di prove come si nota nell’immagine) e viene posizionata in primo piano rispetto all’uomo, ma affiancandoli con la stessa altezza, dando pari importanza a entrambi senza quindi causare ulteriori problematiche o equivoci.

facebook


Il “nuovo” ruolo femminile è presente anche nell’icona relativa ai “Gruppi”, dove ancora una volta donna è in primo piano rispetto alle figure maschili che la affiancano ai lati.

 


La modifica per ora è visibile maggiormente sulla versione mobile di Facebook, mentre per la versione desktop ci vorrà ancora un po’.

È un piccolo cambiamento in una piccola icona, ma osservandolo sia dalla prospettiva della progettazione che da quella della rappresentazione è un risultato che fa la differenza.

Voi siete d’accordo?

 

Fonte: TheNextWeb

http://bit.ly/1KQsWCq

Posta un commento